DECRETO ROTTAMAZIONE

Facebooktwitter

Decreto rottamazione: ora anche per moto e motorini

L’ultima versione della bozza del decreto Clima in discussione oggi prevede un ‘buono mobilità” di 500 euro per i motocicli Euro2 e Euro3 a due tempi

Il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa è al lavoro per gli ultimi dettagli del “decreto Clima”, che sarà discusso oggi in Consiglio dei Ministri. E’ lo stesso Ministro Costa ad annunciarlo tramite il proprio profilo social, dove anticipa anche alcuni contenuti del decreto legge.

Costa spiega: “Avremo norme che contribuiranno a contrastare l’emergenza climatica a 360 gradi, dalla rottamazione di auto e ciclomotori in favore di abbonamenti per il trasporto pubblico e l’acquisto di biciclette, incentivi per la riduzione degli imballaggi, creando dei green corner nei negozi, a partire dalle botteghe e dai mercati rionali, con un fondo destinato proprio a tutti i commercianti che saranno quindi nostri alleati nel combattere l’eccesso di imballaggi, ci sarà una forte spinta alla riforestazione urbana e ancora campagne di informazione e di formazione ambientale nelle scuole”.

IL BUONO MOBILITA’ – La bozza della norma sulla rottamazione, dunque, ora include anche i motocicli: fino alla classe Euro2 e Euro3 a due tempi, per i quali – se il decreto passerà – si riceverà un buono di € 500.

Il ‘buono mobilità’ – che non costituisce reddito imponibile – potrà essere utilizzato entro i successivi tre anni per abbonamenti al Trasporto pubblico locale, altri servizi, e – nel caso di rottamazione di moto e ciclomotori – anche per l’acquisto biciclette anche a pedalata assistita.

Le risorse ammonterebbero a 255 milioni di euro e sono istituite nel fondo ‘Programma sperimentale buono mobilità’ destinato ai cittadini residenti nei Comuni sotto procedura d’infrazione Ue per smog che, entro il 31 dicembre 2021 cambiano auto (fino ai modelli Euro3) o motociclo. Per le auto, il buono mobilità è di € 1.500

(Visite Totali 10, Oggi 1 visite)